“Mana”, a review by Enzo Boddi on “Musica Jazz” Magazine Luca Dell'Anna's "Mana"

Release Details


Genre :
Label :
Country :

Share

facebooktwitter

Mana - Review by Enzo Boddi on Musica Jazz

 

 

 

 

 

 

You can download the pdf here:

http://www.lucadellanna.net/wp-content/uploads/2014/08/res_mj8_2014.pdf

 

 

 

 

Nell’ambito di una variegata attività, Dell’Anna si è distinto nel circuito del collettivo Improvvisatore Involontario, segnatamente con due trii: Tan T’ien, di cui è contitolare con Barbieri e Francesco Cusa; e The Assassins (diretto da Cusa), dove si cimenta all’organo Hammond. Inoltre, con Barbieri e Varela ha partecipato all’incisione di «Zancle», ricognizione attraverso ambiti culturali disparati condotta dalla cantante Serena Ferrara.

In questo lavoro Dell’Anna indirizza la propria indagine e i propri sforzi compositivi in un’area di impronta prevalentemente afrocubana, il che gli permette di valorizzare certi tratti del suo approccio pianistico: frasi secche e incisive; tocco ritmico sferzante; approfondito lavoro sul registro grave (come nel brano eponimo) che sembra saldare idealmente la poetica di Chucho Valdés e l’eredità di Paul Bley. In tal senso, Dell’Anna trova interlocutori efficaci in Barbieri e Varela: il primo per l’essenzialità eloquente delle sue linee e un suono a tratti memore di Charlie Haden (lo si ascolti in Remedios); il secondo in virtù della continua ricerca del colore e del contrasto, attraverso un’ampia gamma di dinamiche e figurazioni.
Boddi



No Response

Leave us a comment


No comment posted yet.

Leave a Reply